Banner

News Internazionali

 

NEWS E ATTUALITA' 

News e Attualità 

Riviste 

Press Center 

Blog

Social Media 

 

I NOSTRI PROGRAMMI 

I nostri programmi 

 

LE NOSTRE CAUSE 

Le nostre cause  

Il nostro Territorio

Per visualizzare il Territorio in cui opera il RC Sarnico e Val Cavallina, clicca sugli allegati (pdf 1 - pdf 2).

 

Ultimo evento di Club

 

Bollettino n. 16 Maggio/Giugno 2018

 

 

 


“21 Maggio 2018 - Serata presso la comunità di Don Resmini”

Sabato 21 maggio i Soci del Rotary club Sarnico-Valcavallina si sono trovati con gli omologhi dei Club Bergamo Ovest, Bergamo Nord, Dalmine, Treviglio e Romano per il consueto incontro presso la struttura di accoglienza di don Fausto Resmini in Sorisole.

Nell’attesa che i ragazzi ospiti servissero la cena da loro stessi preparata, don Fausto ha tenuto la “relazione” in programma riguardante una delle iniziative della struttura, denominata “COSTRUIAMO FUTURO”, che i soci dei sei club presenti hanno inserito nei loro “service” per l’anno 2017/18.

L’iniziativa cui è diretto il sostegno dei Club è rivolta ad ampliare l’offerta formativa per gli assistiti della struttura, in prevalenza giovani senza lavoro, per i quali, accanto alle attività di accoglienza, è stato studiato un apposito itinerario per facilitarne l’inserimento lavorativo.
L’esperienza che viene loro proposta si svolgerà presso il “laboratorio” già esistente nella sede di Lurano della struttura di don Resmini, laboratorio che è stato adattato per le attività previste mediante apposita ristrutturazione. In pratica si è attrezzato un laboratorio artigianale per la produzione di oggetti artistici in legno da realizzare con l’aiuto di una macchina laser, assistita da un Plc, che gli allievi (con l’aiuto degli assistenti-educatori dell’Associazione e di tecnici esperti nell’uso della macchina) impareranno a utilizzare, all’inizio in modo esecutivo, in seguito anche creativo.

“La scelta di intraprendere un’attività di tipo artigianale – ha spiegato con la consueta chiarezza e capacità di coinvolgimento don Resmini – nasce dalla volontà di offrire reali possibilità di acquisizione e consolidamento di competenze poi trasferibili nel mercato del lavoro ordinario o, in alcuni casi, in percorsi di autoimprenditorialità che qualche ragazzo potrebbe avviare nel proprio paese di origine, per i ragazzi stranieri”.

Si è poi passati ai costi del progetto, che verranno sostenuti dal Club Sarnico Valcavallina con il contributo (in parte già versato dai cinque club aderenti per Euro 2500).
In pratica il contributo che il Rotary ha devoluto, è stato di € 16.306,14, frutto di raccolte avvenute con varie iniziative, con la partecipazione degli altri 5 Club Rotary che hanno aderito a questo Service, e con il Contributo Distrettuale.

La serata si è svolta in un clima di grande cordialità e di condivisione sul progetto. In particolare c’è stato evidente cameratismo con i soci di tutti i Club presenti alla serata. In chiusura, gli operatori dell’Associazione hanno donato a tutti i partecipanti un piccolo e grazioso contenitore realizzato con il metodo che verrà insegnato ai ragazzi.

Una serata ben spesa, come sempre.

Redazione a cura di Cristina Bettoni

 

“4 Giugno 2018 - Visita alla mostra su Andy Warhol, Pinacoteca Bellini-Sarnico”

La sera del 4 Giugno la conviviale ha avuto per oggetto la visita alla Pinacoteca Bellini di Sarnico dove era allestita una mostra su Andy Warhol, figura predominante del movimento della pop art ed uno dei più influenti artisti del XX secolo.

Warhol, nato nel 1927 a Pittsburgh (Usa) era figlio di immigrati Slovacchi.
La sua attività artistica conta tantissime opere, che produceva in serie con l'ausilio dell'impianto serigrafico. Le sue opere più famose sono diventate delle icone: Marilyn Monroe, Mao Zedong, Che Guevara e tante altre. Da ricordare le sovrane regnanti Elisabetta II del Regno Unito, Margherita II di Danimarca, Beatrice dei Paesi Bassi, la regina madre Ntfombi dello Swaziland, la principessa Diana Spencer e l'ex imperatrice dell'Iran Farah Pahlavi. La ripetizione era il suo metodo di successo: su grosse tele riproduceva moltissime volte la stessa immagine alterandone i colori (prevalentemente vivaci e forti). Prendendo immagini pubblicitarie di grandi marchi commerciali (famose le sue bottiglie di Coca-Cola) o immagini d'impatto come incidenti stradali o sedie elettriche, riusciva a svuotare di ogni significato le immagini che rappresentava proprio con la ripetizione dell'immagine stessa su vasta scala.

La sua arte, che portava gli scaffali di un supermercato all'interno di un museo o di una mostra, era una provocazione nemmeno troppo velata: secondo uno dei più grandi esponenti della Pop art l'arte doveva essere "consumata" come un qualsiasi altro prodotto commerciale.

Ha spesso ribadito che i prodotti di massa rappresentano la democrazia sociale e come tali devono essere riconosciuti: anche il più povero può bere la stessa Coca-Cola che beve Jimmy Carter o Elizabeth Taylor. Fra i suoi assistenti, che successivamente divennero essi stessi famosi, figurò Ronnie Cutrone.

Successivamente rivisitò anche le grandi opere del passato, come l'Ultima Cena di Leonardo da Vinci o capolavori di Paolo Uccello e Piero della Francesca: anche in questo caso cercò di rendere omaggio a delle opere d'arte al posto dei mass media che in alcuni casi cercarono di screditarlo, tuttavia la pop art fu una delle forme d'arte principali che accompagnarono il boom economico.

Warhol ha sostenuto e sperimentato diverse forme di comunicazione, come ad esempio il cinema e la musica: ha prodotto alcuni lungometraggi e film, ha sostenuto alcuni gruppi musicali, tra cui i Velvet Underground con Lou Reed, per i quali ha disegnato la celebre copertina dell'album d'esordio The Velvet Underground & Nico, e numerosi artisti anche stranieri tra cui la cantante italiana Loredana Bertè.

Era un artista a 360 gradi, che ha lasciato il segno nel mondo della cultura in modo e con opere variegate, suscitando spesso feroci critiche ma anche enorme interesse e amore per i suoi lavori e per il suo pensiero.

Un artista che ha indelebilmente segnato il corso dell’arte del XX secolo.

Redazione a cura di Flavio Forlani

 

“9 Giugno 2018 - Una serata sull’aia, Pink Floyd sotto le stelle”

Nella bella cornice della cascina “Portico” a Costa di Mezzate, ospiti del Cav. Maffeis (Industrie Fra.Mar) proprietario della location, c’è stata, la sera del 9 giugno, l’occasione per una riunione molto informale del nostro Club con numerosi ospiti e amici intervenuti a celebrare l’inizio imminente dell’estate.

Riuniti attorno ai tavoli nell’aia della bella location, con un menù “rustico” che comprendeva prodotti di alta qualità offerti dall’azienda del nostro Socio Mario Nicoletti, organizzatore della serata, abbiamo potuto assaporare sapori veri, gustando buon Lambrusco e le bollicine che l’amico e socio Arturo Ziliani non ci ha fatto mancare, insieme ad altre prelibatezze offerte dagli sponsor della serata.

Serata che ha permesso ai convenuti di ascoltare, durante e dopo il “banchetto” la musica dei Pink Floyd eseguita dalla band “The InsideOut” di cui lo scrivente è fondatore e deus ex machina (?!), e dunque in pieno conflitto d’interessi si astiene di scriverne lasciando a chi era presente l’increscioso compito di esprimere opinioni sulla qualità della musica ascoltata☺

Un vero peccato che durante l’esibizione alcune interruzioni di corrente hanno fatto un po’ mancare il pathos che genera la musica dei Pink Floyd, ma come si suol dire, questo è il bello della diretta!

Lo scrivente si fa portavoce della band per ringraziare il Rotary con Mario Nicoletti e la Presidente Carla Rota dell’opportunità concessa, e dedicando a Carla la serata per la sua meravigliosa presidenza dell’anno rotariano giunto al termine.

Un grazie di cuore a tutti gli intervenuti, la musica è sempre elemento che accomuna le genti, e quella dei Pink Floyd, mi sia concesso, è sublime.

Durante la serata si è svolta una simpatica lotteria che ha permesso al Club di raccogliere fondi da destinare a un service a favore dell’asilo Faccanoni di Sarnico, raccolta che si è conclusa con successo e che soprattutto ha visto la partecipazione di tutti i convenuti in un clima di grande serenità e amicizia, senza formalismi e con bellissimo spirito rotariano!

Redazione a cura di Flavio Forlani

 

“18 giugno 2018 – Parliamo tra noi...”

Questa serata doveva essere dedicata ad un’Assemblea di fine anno per la riconferma del numero delle serate che, come da Statuto debbono essere confermate e per la presentazione del bilancio approssimativo di fine anno 2017/2018 e di previsione per l’anno 2018/2019, ma per motivi tecnici ci siamo limitati ad un incontro fra Soci per parlare del nostro Club.

La Presidente ha informato della necessità di aggiornare il documento sulla Privacy come da comunicazione distrettuale e il Segretario ha predisposto a tale scopo il relativo documento che viene consegnato a tutti i presenti raccogliendone la firma per ricevuta su apposito modello.

Sempre la Presidente ha informato che è stato richiesto il patrocinio gratuito per la Mostra dell’artista Sergio Valota che si terrà presso l’Atelier del Tadini in Lovere nel periodo dal 14 al 29 luglio.

 

Sergio Valota è un artista che risiede a Chiuduno e ha al suo attivo esposizione di suoi quadri in numerosi ed importanti Musei quali Coliseum a New York e Museo del Prado a Madrid, colo per citarne un paio.

Sono stati forniti inoltre aggiornamenti da Francesco Bari per quanto riguarda il nostro progetto denominato ‘Global Grant’, con la conferma che il progetto è stato approvato dalla Rotary Foundation, che è stato aperto, come da richiesta della RF un conto dedicato sul quale sono stati versati i contributi raccolti dal nostro Club e sul quale dovranno confluire i contributi anche dei due Club gemelli : Avallon ed Esslingen.

Su invito e predisposizione di formale richiesta predisposta da Francesco, la Presidente invierà richiesta ai due Club.

A seguire, il Tesoriere Gianpietro Ferranti ha illustrato la situazione contabile del Club

Alla fine della serata si è ringraziato per la collaborazione durante il trascorso anno rotariano il sig. Siracusa proprietario del Ristorante ‘Al Vigento’ sede del nostro Club e luogo delle nostre conviviali.

 

“25 giugno 2018 - Passaggio delle consegne”

La conviviale di lunedì 25 giugno si è svolta presso la sede del Golf Club l’Albenza di Almenno dove si sono ritrovati in buon numero i soci del Club Sarnico-Valcavallina e diversi invitati.

La bellezza del luogo e l’eleganza dei convitati hanno fatto da gradevole cornice alla serata, il cui “momento clou” è stato il passaggio di consegne tra la presidente uscente, Carla Mangili Rota e il subentrante Franco Serafini.

Prima di procedere alla cerimonia del passaggio, la Presidente ha svolto una breve e interessante relazione sui momenti più importanti della sua gestione anche rispetto ai “service” svolti. Ha quindi citato e ringraziato i Soci che sono stati i più stretti collaboratori, in particolare Giorgio Locatelli e Lionello Locatelli ai quali è stata consegnata come riconoscimento una ‘Paul Harris’

Carla ha poi salutato i Soci facendo scorrere sullo schermo le relative foto (che verranno inviate a tutti tramite e-mai) ricordandone le caratteristiche e l’impegno profuso nell’anno rotariano che si andava a chiudere.

Ha quindi salutato i Soci che nel corso del 2017-18 hanno lasciato il Club (o hanno dato le dimissioni pur essendo ancora presenti alla cerimonia del passaggio) augurandosi di poterli incontrare ancora quali amici del Club.

Dopo il passaggio del collare ha quindi preso la parola il nuovo Presidente Franco Serafini che, dopo aver ringraziato Carla per il notevole impegno profuso, ha dichiarato di voler proseguire sulla stessa linea sia per quanto riguarda la qualità delle scelte, sia per la frequenza degli incontri conviviali. Clima molto sereno e applausi per tutti con l’impegno di partecipare compatti alle iniziative rotariane anche per il prossimo anno.

Redazione a cura di Cristina Bettoni

 


 

Rinnovo Accordo di Collaborazione Con Comunità Per Minori Di Sorisole (Bg) “Don Lorenzo Milani” – Patronato San Vincenzo

Il giorno 29.09.2014 a Borgonato (Bs) presso Palazzo Lana Berlucchi, è stato rinnovato l’Accordo di Collaborazione volontaria e gratuita fra il Rotary Club Sarnico e Valle Cavallina, rappresentato dal suo Presidente pro-tempore (2014/2015), Umberto Romano, e don Fausto Resmini, direttore della Comunità per Minori di Sorisole "don Lorenzo Milani" con sede presso il Patronato S. Vincenzo in via Madonna dei Campi, 38 - 24010 Sorisole (BG), ciascuno a ciò appositamente autorizzato in nome e per conto dei rispettivi Enti, in forza delle deliberazioni dei rispettivi organi esecutivi.

L’Accordo ha per oggetto la disponibilità da parte del Rotary Club Sarnico e Val Cavallina (con la collaborazione degli altri club sostenitori: RC Bergamo Nord, RC Treviglio, RC Romano Lombardia e RC Dalmine Centenario) a fornire prestazioni di consulenza orientativa specialistica a favore della Comunità per Minori di Sorisole secondo le richieste rivolte, quando ritenuto necessario, da parte dell'Ente stesso. Il Rotary Club Sarnico e Valle Cavallina e gli altri Clubs sostenitori hanno infatti tra i soci tanti con professionalità specifica e adeguata alla funzione di consulenza e orientamento a favore delle persone in condizioni di disagio sociale ed economico.

Con il rinnovo dell’Accordo, il Rotary Club Sarnico e Valle Cavallina e la Comunità per Minori di Sorisole si impegnano reciprocamente ad ospitare, a titolo gratuito, sui propri portali web, i loro banner di riferimento per illustrare le forme di collaborazione avviate nel settore sociale e culturale.

 

dedicarsi alla
PORTALE COMUNITA' "DON MILANI"

 

 

 

 

Progetto comunicazione

Anche per l'anno rotariano 2016/2017 obiettivo rimane sempre quello di “avvicinare” il più possibile il Rotary al territorio in cui opera, incrementando i rapporti di collaborazione con le Istituzioni locali. In linea con questo filo conduttore, è stato già rinnovato il protocollo d’intesa (firmato la prima volta il 12 dicember 2011) che prevede una collaborazione tra il nostro Club ed il Consorzio Servizi Val Cavallina, con estensione anche al territorio della Comunità Montana dei Laghi.
Attraverso questo progetto, il Consorzio si impegna ad ospitare a titolo gratuito sui propri portali istituzionali e turistici il banner di riferimento del Rotary Club, con una web page di rimando e illustrazione delle forme di collaborazione avviate con il sodalizio nel settore sociale e culturale. Da parte sua, il Rotary Club Sarnico e Valle Cavallina si impegna, secondo il principio di reciprocità, ad ospitare a titolo gratuito sul proprio portale istituzionale il banner di riferimento del Consorzio Servizi Val Cavallina e del relativo portale istituzionale e turistico sul proprio sito web istituzionale, con una web page di rimando e illustrazione delle forme di collaborazione avviate con il sodalizio nel settore sociale e culturale. Intendimento di questo progetto è quello di promuovere il territorio e la conoscenza dei grandi progetti del Rotary.




PORTALE ISTITUZIONALE

PORTALE TERRITORIALE

 

invalcavallina

PORTALE TURISTICO

 


Prossimi eventi di Club


Sabato 9 Giugno 2018 - ore 20:00

Cascina "Portico" Costa di Mezzate (BG)

Una serata sull’aia

Pink Floyd sotto le stelle con la band

“The InsideOut” di Flavio Forlani

Serata aperta a coniugi e amici

 

 

Lunedì 18 Giugno 2018 - ore 20:00

Al "Vigneto"

Assemblea dei Soci

Riservata ai Soci

 


  Lunedì 25 Giugno 2018 - ore 20:00

Golf Club "L'Albenza"

Passaggio delle consegne

Serata aperta a coniugi e amici


Archivio Eventi di Club »




<<  Settembre 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930


Area Riservata



Espandi / Chiudi


Bollettini

Per visualizzare i bollettini devi accedere all'area riservata con nome utente e password. Puoi farlo attraverso il box qui sopra 'Area Riservata' oppure attraverso questa pagina